Vai al contenuto

PASOLINI pittore

Il friulano Pier Paolo Pasolini è stato poeta, scrittore, sceneggiatore, regista ed anche pittore!

Addirittura, l’artista inizia a disegnare ancor prima che a comporre versi. Studente all’università di Bologna, si interessa all’arte duecentesca e trecentesca e soprattutto alla pittura italiana del Novecento, da Carlo Carrà a Giorgio Morandi e Filippo de Pisis. Ritratti, nature morte e paesaggi dal sapore fortemente intimista e familiare documentano l’eccezionale sperimentazione artistica del giovane Pasolini. Uno stile molto personale, scarno e intenso, fortemente espressivo come si può notare nell’Autoritratto con fiore in bocca e nell’Autoritratto con la vecchia sciarpa.

La pittura per Pasolini diventa un mezzo per osservare e commentare la realtà umana che lo circonda, come del resto fa con la scrittura e con il cinema.

A cento anni dalla nascita, l’UniPinto e l’associazione culturale PerInciso desiderano riflettere su questo aspetto poco conosciuto del poliedrico Pasolini.

Venerdì 7 ottobre nella sala conferenze della Biblioteca Civica si terrà una conferenza del Prof. Giuseppe Mariuz , cultore di opere pasoliniane.

Sabato 15 ottobre l’associazione PerInciso ha organizzato una visita guidata alla casa-museo di Casarsa ed ai luoghi pasoliniani. Informazioni e prenotazioni entro il 30 settembre al numero 3487510682.

Lascia un commento